Le spiagge più belle della Sicilia, dove il mare è limpido e blu come i sogni

Dove la sabbia diventa più bianca e il sole più caldo, un mare stupendo è pronto ad accogliere i turisti

0
1564


*Dove la sabbia diventa più bianca e il sole più caldo, un mare stupendo è pronto ad accoglierci

La Sicilia non è solo la terra del sole. A bagnare le stupende spiagge c’è un mare cristallino e limpido che rende il paesaggio meraviglioso. Mediterraneo da scoprire, da vivere, da godere nella sua massima espressione di bellezza che, incontrastata, si dipana tra ciottoli e sabbia bianca, scogliere e insenature e arricchisce le più belle località turistiche siciliane.

Mare della costa settentrionale

Nella costa settentrionale della Sicilia troviamo splendide località quali: San Vito lo Capo, Riserva dello Zingaro e Scopello, Mondello e Capo Gallo, Cefalù, Pollina e Finale di Pollina, Capo d’Orlando e Costa Saracena, Gioiosa Marea e Capo Calavà, Tindari e Patti: bellissime spiagge bagnate da un limpido mare.

Mare di San Vito lo CapoMare di San Vito lo Capo

Il piccolo borgo di 3000 anime ha fatto del suo mare il suo capolavoro.

Tre chilometri di spiaggia dorata che si lasciano bagnare da un limpido mare che dà il suo benvenuto ai turisti prima che lo possano fare le persone. Metro dopo metro a formare tre chilometri di incanto.
È qui che si trova anche la splendida Tonnara del Secco ideale per chi alla sabbia preferisce gli scogli, dove poter fare il bagno ma anche restare incantati di fronte al paesaggio che si presenta.

Mare della Riserva dello Zingaro

Mare di Riserva dello Zingaro e Scopello

In questa zona a fare da padrone è il mare con il suo intenso turchese che contrasta con il paesaggio fatto di verde.Terra di contadini che ha legato la sua vita alle acque limpide del mare e che l’ha gelosamente custodito.

Alghe rosse, madrepore, anemoni e rose di mare colorano i fondali facendone un vero e proprio giardino dove si aggirano tranquille numerose specie di pesce.
La riserva dello Zingaro nasconde tante bellezze e anche Scopello, con invidiabili litorali rocciosi e fondali marini.

Mare di Mondello e Capo Gallo

Mare di Mondello e Capo Gallo

Spiaggia d’eccezione per i palermitani è la fascinosa Mondello. Una spiaggia ridente, colorata, allegra, piena di gente che si perde i lunghe chiacchierate, un angolo di paradiso a pochi passi dal capoluogo.

La spiaggia, parzialmente occupata, si mostra colorata e viva con sembianze quasi tropicali e uno scenario mozzafiato. A pochi passi da Mondello troviamo Capo Gallo, più silenzioso e tranquillo, dove la finissima sabbia cede il posto ad alti scogli bagnati dal mare azzurrissimo.

Mare di Cefalù

Mare di Cefalù

Dall’incontro di sabbia fine dorata e mare azzurro nasce l’incanto di Cefalù.

Il passaggio degli arabi ha lasciato il suo segno donando a questo posto fascino orientale che si sposa con l’atmosfera tipica mediterranea. È una delle località turistiche più frequentate dell’intera Sicilia.

Insenature, piccole spiagge, alti scogli, piccole baie formano il paesaggio di Cefalù.

Mare di Pollina

Mare di Pollina e Finale di Pollina

Come tutte le altre spiagge anche quella di Pollina e Finale di Pollina sono incantevoli.

Questi posti sono circondati da un’antica leggenda che li rende ancora più affascinanti, si narra infatti che Donna Pollina, una principessa normanna, si sia rifugiata proprio qui per la sua fuga d’amore con un visir arabo, tra il mare dalla mille sfumature e gli scogli che stanno lì quasi a proteggerlo.
Ideale per gli amanti dello sci nautico e del windsurf.

Mare di Capo d’Orlando

Mare di Capo d’Orlando e Costa Saracena

Un mare limpido ed incontaminato che nasconde mille segreti e antichità è Capo d’Orlando.
Un mare che protegge e che è protetto da tutti i cittadini del paese, che esigono che sia rispettato al fine di conservare tutto il suo splendore. Tutto questo si inserisce nella fantastica Costa Saracena dove nascevano antiche tonnare e regnano incontrastate belle naturali e arte. Il verde delle vicine faggete che cede il posto a dorata sabbia punteggiata da scoglie e un cristallino mare. Il turista troverà tutti i comfort e potrà svolgere qualsiasi attività desideri. Sono questi posti che hanno ispirato “Sapore di Sale” la celebre canzone diventata poi colonna sonora dell’omonimo film.

Mare di Gioiosa Marea e Capo Cavalà

Mare di Gioiosa Marea e Capo Cavalà

Tra Capo d’Orlando, Capo Milazzo si estende Gioiosa Marea, un piccolo borgo tranquillo che invita a passare giorni spensierati distesi sulle sue meravigliose spiagge lasciandosi bagnare dal cristallino mare.

Procedendo verso est Gioiosa Marea lascia il posto a Capo Cavalà (parte finale della Costa Saracena) dove il mare continua a non deludere.
Per chi ama il mare e perdersi con lo sguardo nel suo infinito questi posti sono il top.

Mare di Tindari e Patti

Mare di Tindari e Patti

Sul finire della costa settentrionale troviamo Tindari e Patti, due antichi villaggi, un tempo patria di ricchezza e lusso, che si lasciano ammirare per le loro innumerevoli bellezze.

A fare da cornice a questo scenario c’è il mare, azzurro e limpido mare che da spettacolo, bagna la costa e guarda silenzioso la terra.

mare della costa ionica

Sul versante ionico troviamo altre spettacolari spiagge pronte ad accoglierci e meravigliarci con il loro fascino. Taormina e Giardini Naxos, Scogliera della Timpa e Acireale, Aci Trezza e la Riviera dei Ciclopi, Fontane bianche e Siracusa, Noto e Noto Marina dove il mare bagna coste fatte di storia e di arte e colora meravigliosi paesaggi.

Mare di Taormina e Giardini Naxos

Mare di Taormina e Giardini Naxos

Tra la storia e l’arte si estende il mare. Il mare di Taormina e dei Giardini Naxos è un’esplosione di bellezza e di fascino. Sono due delle mete preferite per il turismo siciliano che oltre il bel mare le sceglie anche per i meravigliosi paesaggi con il Mar Ionio al centro e i particolari scenari con i monti che si tuffano nel mare.
Due perle sulla costa ionica della Sicilia che incantano e stupiscono per la loro immane bellezza fatta di sole, mare e natura
. A Taormina si trova la riserva naturale di Isola Bella oltre famose località quali: Spisone, Mazzarò, Capo Sant’Andrea, Capo Taormina.

Spiagge a ciottoli ma anche di fine sabbia, a seconda dei gusti, tutte bagnate da un limpido e cristallino mare. Entrambe le località sono ben attrezzate, relax e riposo sono assicurati. La spiaggia dei Giardini Naxos è la più lunga di tutta la zona di Taormina e offre sia spiagge con ciottoli che con fine sabbia bianca, ma anche zone dove sono gli scogli a fare da padroni. E’ da qui che si può godere di fantastici panorami su Taormina e il Porto di Recanati.

Mare di Scogliera della Timpa e Acireale

Mare di Scogliera della Timpa e Acireale

Spostandoci più a sud ci troviamo ad Acireale, un’altra meraviglia della costa ionica. Acireale si trova vicino al mare, ma se si sposta lo sguardo a nord ovest si resta incantati dalla vista dell’imponente Etna.

La Timpa è una frazione di Acireale, di 100 metri di altezza, nota soprattutto per il suo belvedere e per la sua piccola spiaggia solitaria. Acireale è nota sin dall’antichità per il suo mare ma anche per le sue terme attirano numerosi visitatori durante tutto l’anno. L’accoglienza è quella tipica dei siciliani e i posti sono tutti da scoprire. Le spiagge sono tutte meravigliose e ad accompagnare il relax gustosissime granite che qui ad Acireale sono davvero un must.

Mare di Aci Trezza e la Riviera dei Ciclopi

Mare di Aci Trezza e la Riviera dei Ciclopi

Continuando la nostra discesa lungo la costa ionica ci troviamo ad Aci Trezza. La zona del borgo marinaro è conosciuta come la Riviera dei Ciclopi circondata dal mito e dalla leggenda: Ulisse che fugge dal Cicplope adirato e quest’ultimo che gli scaglia dei massi contro, i faraglioni. Tutta quest’area oggi è stata protetta ed è Riserva Naturale e Riserva Marina, affinché questi posti mantengono la loro originaria bellezza e il passaggio dell’uomo non posso in alcun modo mutarla o nuocerle. Oggi questi posti sono molto visitati da turisti italiani e stranieri che decidono di passare i loro giorni di vacanza tra il mare, la spiaggia e i numerosissimi locali.

Giornate e nottate indimenticabili e per chi non fosse ancora contento c’è la suggestiva alba, il sole che piano piano si alza da dietro i faraglioni, uno degli spettacoli più belli che Madre Natura possa offrire.

Mare di Fontane Bianche e Siracusa

Mare di Fontane Bianche e Siracusa

Si scende sempre di più fino ad arrivare a Siracusa e Fontane Bianche.
Per chiunque desideri riposo e relax questo è il posto ideale. Sarà meraviglioso perdersi tra le calette, alte falesie e spiagge dove poter prendere il sole e rilassarsi. Nei pressi di questa zona si trova anche la Cava Grande del Cassibile, una Riserva protetta che rappresenta uno degli spettacoli della natura più belli di questa zona, un piccolo canyon con piccole grotte e acqua dolce.
Da visitare è anche la piccola isola di Ortigia che vive tra la sua storia e il suo mare.

E’ una zona che oltre la bellezza naturale può vantare secoli di storia importante dalla Magna Grecia, al periodo romano, dal periodo barocco al liberty, ogni dominazione ha lasciato il segno del proprio passaggio quasi ad incorniciare le bellezze che la natura aveva già creato. Oltre questi posti non si possono perdere la penisola della Maddalena e la Riserva Marina Protetta del Plemmirio. L’unica difficoltà che si potrà incontrare in questi posti è quella di dover scegliere a cosa rinunciare, visto che ogni angolo nasconde un patrimonio naturale, artistico e storico di grande valore.

Mare di Noto e Noto Marina

Mare di Noto e Noto Marina

Siamo quasi all’estremità sud dell’isola siciliana e la costa ionica sta per finire ma il resta ancora una zona che potrà catturarci per la sua bellezza: Noto.
Conosciuta soprattutto per la massima espressione del barocco siciliano Noto ci stupisce anche con il suo mare. Di noto dicono: “Una conquista, un oscar alle spiagge netine che meritano le cinque vele“, uno dei tratti più belli della costa siciliana dove dominano la bellezza e la meraviglia nominate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Sabbia finissima e pulita bagnata da un limpido mare blu.

mare della costa meridionale

La costa meridionale non poteva essere da meno e con le sue bellezze eguaglia il resto delle spiagge siciliane e stupisce per la sua bellezza e il suo fascino: Modica e Marina di Modica, Ragusa e Marina di Ragusa, Gela e Butera, Licata, Porto Empedocle e San Leone, Real Monte e Scala dei Turchi, Capo Bianco ed Eraclea Minoa, Sciacca, Marinella di Selinunte e Mazara del Vallo. Un viaggio alla scoperta delle spiagge della costa meridionale della Sicilia, partendo dal sud per risalire verso la parte nord.

Mare di Modica e Marina di Modica

Mare di Modica e Marina di Modica

Questa prima località si estende da Capo Passero a Gela ed offre diverse località balneari che possono offrire divertimento, sole e meravigliosi panorami. È unico fare il bagno in quest’acqua limpida a pochi passi da un’altra delle città siciliane espressione del barocco siciliano. Anche in questi posti non si può fare a meno di subire il fascino della storia e dell’arte e di restarne incantati. Marina di Modica offre spiagge libere bene attrezzate dove è possibile passare meravigliose giornate in compagnia del relax e del divertimento.

Mare di Ragusa e Marina di Ragusa

Mare di Ragusa e Marina di Ragusa

Salendo verso nord, subito dopo Marina di Modica troviamo Marina di Ragusa il centro balneare più rinomato e più attrezzato dell’intera Sicilia sud orientale. Negli ultimi anni questa zona è stata protagonista di un notevole sviluppo che ha visto il sorgere di diverse strutture ricettive e nonostante ciò ha saputo mantenere l’antico fascino. È considerata da molti il paradiso dei surfer e dei windsurfer, viste le particolari condizioni di vento di cui gode. Patria dello svago e del divertimento ospita moltissimi turisti che si perdono tra le spiagge di sabbia dorata e la riviera piena di locali, pub, bar, ristoranti e negozi.

Mare di Gela e Butera

Mare di Gela e Butera

L’unica zona della provincia di Caltanissetta che arriva sul mare è Gela con trenta chilometri di spiaggia con sabbia finissima bagnati da un mare limpido e azzurro.  

Piccole calette, raggiungibili solo dal mare, che rendono il panorama bello ed esotico.

Mare di Licata

Mare di Licata

Famosa per le sue spiagge è Licata. Si trova in provincia di Agrigento questa meravigliosa città che ha fatto delle sue spiagge il suo vanto. La costa si estende per venti chilometri che variano tra zone sabbiose (golfo di Mollarella) ad altre dove dominano suggestive scogliere (Lavanghe e Caduta).

In questa zona si può visitare anche l’isolotto di San Nicola seguito da Torre di Gaffe. Il mare saprà stupirvi e coinvolgervi da maggio ad ottobre con il suo turchese intenso illuminato e riscaldato dal sole.

Mare di Porto Empedocle e San Leone

Mare di Porto Empedocle e San Leone

Continuando a salire lungo la Costa Meridionale ci troviamo a Porto Empedocle, dove il blu del mare contrasta con il bianco delle calcaree rocce e il dorato della sabbia.

Il lido balneare più frequentato e rinomato di questa zona è San Leone dove si trovano chilometri di spiaggia libera di finissima sabbia. Sul lungo mare, sul finire del giorno, si può godere di meravigliosi tramonti per poi divertirsi nei numerosi locali aperti fino al mattino.

Mare di Real Monte e la Scala dei Turchi

Mare di Real Monte e la Scala dei Turchi

In provincia di Agrigento si estende Real Monte un piccolo paese con incantevoli spiagge e spettacolari scogliere come quella della Scala dei Turchi. Sono state le intemperie, pioggia e vento, che hanno scavato una suggestiva gradinata naturale nella bianca roccia che è resa luminosa dal sole e che contrasta con l’azzurro del cielo e del mare. Nel 2007 l’UNESCO ha deciso di inserire questa zona nella lista “Patrimonio dell’umanità” e non solo per questa calcarea roccia che la domina, ma per l’insieme, fatto di bellissime spiagge quali: Giallonardo a Pergole, Pietre Cadute, Lido Rossello e Punta Grande.

Mare di Capo Bianco ed Eraclea Minoa

Mare di Capo Bianco ed Eraclea Minoa

Tra Agrigento e Sciacca si estende Capo Bianco. Capo Bianco prende il nome dalle sue pure bianche rocce che formano un’incantevole scogliera che si butta nel mare turchese.

È sulla cima di questo promontorio che si estende l’antica città di Eraclea Minoa. Nella parte occidentale di Capo Bianco si trova la Riserva Naturale del Fiume Platani a conferma della bellezza e della naturalezza di questi posti.

Mare di Sciacca

Mare di Sciacca

Oltre il suo fantastico Carnevale Sciacca è famosa anche per il suo stupendo mare limpido e blu.
Acque limpide dove è possibile praticare qualsiasi tipo di sport o rilassarsi sulle spiagge attrezzatissime.
Relax, divertimento, mare, sole e spiaggia.

Per il turista saccense sarà possibile dedicarsi al mare, godere del sole ma anche rilassarsi nelle famosissime terme. Sciacca è una località che accontenta tutti e riesce a soddisfare le diverse esigenze.

Mare di Marinella di Selinunte

Mare di Marinella di Selinunte

Tra Mazara del Vallo e Sciacca si trova il piccolo porto di Marinella di Selinunte, un antico borgo di pescatori oggi trasformato in un centro balneare pieno di turisti e vacanzieri.

La spiaggia incontaminata si lascia bagnare da un cristallino mare turchese dove rilassarsi e passare meravigliose ore circondati dalla natura.

Mare di Mazara del Vallo

Mare di Mazara del Vallo

Nella parte più a nord della costa meridionale troviamo Mazara del Vallo, uno dei più famosi centri turistici e marini dell’intera Sicilia. Il lungo mare Mazzini è il più conosciuto. Clima mite durante tutto l’anno caratterizza questi territori che offrono paesaggi mozzafiato.
Mare limpido e spiagge dorate donano all’intero paese lustro e notorietà.
Con Mazara del Vallo termina il nostro viaggio alla scoperta delle coste siciliane caratterizzate da tanta natura ed inestimabile bellezza, ed il mare che le bagna instancabile da secoli.

Questo mare limpido della sicilia, Mare Nostrum, che si insinua nei più stretti anfratti, colora le grotte, brilla sotto il sole e accompagna albe e tramonti. Mare blu, mare limpido e cristallino che lascia scoprire i suoi segreti, che si lascia vivere e conoscere.

 

*Tratto da Esplora Sicilia



NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 + 8 =