“Bike’n’dive Educational Tour” dal 18 al 20 maggio 2016 fra bici e fondali

Alla scoperta delle bellezze della Provincia di Trapani. Una tre giorni dal 18 al 20 maggio tra escursioni in bicicletta ed immersioni su siti archeologici

0
465


Le vecchie anfore ed ancore di Capo Boeo a Marsala, il relitto di una nave commerciale nei pressi della Tonnara di San Vito Lo Capo, il relitto delle anfore e quello delle macine vicino al Porto di San Vito Lo Capo, anfore, ancore e lingotti a Punta Tracino di Pantelleria.  E poi i percorsi da fare in bici dalla Riserva dello Zingaro alla Tonnara di Bonagia, da Trapani a San Vito Lo Capo, La via del sale da Trapani a Marsala; il mare, il vino, il pescato e un tuffo nella storia da Marsala a Mazara; scoprire su due ruote Favignana e Pantelleria. La promozione del turismo attivo e sostenibile attraverso il cicloturismo e il turismo archeologico subacqueo. Tour operator e giornalisti specializzati alla scoperta delle bellezze della Provincia di Trapani. Una tre giorni dal 18 al 20 maggio tra escursioni in bicicletta ed immersioni su siti archeologici. 

Bike’n’dive Educational Tour è un tassello del progetto Culturas sul turismo attivo e sostenibile, cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2007-2013 di cui la Regione Siciliana – Dipartimento della Programmazione – è l’Autorità di Gestione Congiunta.

Il progetto Culturas si pone l’obiettivo di migliorare l’efficacia delle politiche regionali e delle azioni messe in atto per la tutela e valorizzazione economico-turistica del patrimonio culturale transfrontaliero attraverso un nuovo approccio di marketing management. Inoltre, mira ad identificare e implementare nuovi modelli per la valorizzazione turistica del patrimonio archeologico e lo sviluppo economico territoriale, attraverso l’applicazione della metodologia del marketing management e dei principi dello sviluppo sostenibile. L’iniziativa prevede sia l’ampliamento dell’attuale livello di fruizione del patrimonio archeologico transfrontaliero, sia la specializzazione del sistema di offerta turistica locale su due segmenti specifici del mercato turistico: il turismo subacqueo ed il cicloturismo.

Il progetto, in entrambi i contesti transfrontalieri, ha previsto la scoperta e la realizzazione di nuovi percorsi archeo-sub e itinerari archeo-cicloturistici,  studi, indagini e ricerche di marketing, attività d’informazione, coinvolgimento e formazione delle imprese turistiche (finalizzate alla creazione di marchi commerciali), incentivi alla creazione di nuove imprese nel settore del turismo e del tempo libero (solo in Tunisia), ma anche il coinvolgimento delle scuole.

percorsi di archeologia subacquea nei territori della Provincia di Trapani e nei Governatorati di Nabeul, Bizerte e Jendouba sono stati selezionati in Italia dalla Soprintendenza del Mare ed in Tunisia dall’Institut National du Patrimoine. Per la scelta dei percorsi, entrambe le istituzioni hanno utilizzato dei parametri comuni, condivisi in una logica di stretta cooperazione, legati alla valenza storico culturale dei siti, all’attrattività scenica e alla bellezza e varietà dei fondali.

Bike’n’dive Educational Tour. Ricco il programma, che prevede a partire da mercoledì 18, a Trapani, la visita del Centro di Cultura Gastronomica Nuara, dove gli ospiti parteciperanno ad una “cooking class” sul cuscusu per apprendere i segreti di questa splendida tradizione gastronomica. A seguire, la visita delle suggestive saline Infersa di Marsala, a bordo di un battello si navigherà tra la laguna e l’oasi naturalistica. Il giorno successivo, a San Vito Lo Capo, giornalisti e tour operators potranno scegliere sia di cimentarsi in una immersione guidata in un emozionante sito archeologico, grazie al supporto della Soprintendenza del Mare, che partecipare al percorso bike con guide specializzate. Nel pomeriggio di giovedì 19 Bike’n’dive Open Day a Marsala, nella cornice di Palazzo Fici, un incontro di promozione sugli itinerari cicloturistici e archeologici subacquei tra  operatori del turismo, giornalisti e tutti gli stakeholders del territorio. La giornata si concluderà con degustazioni delle tipiche eccellenze enogastronomiche e musica dal vivo.  Venerdì 20 l’educational prevede la visita della splendida cittadina di Erice, dove gli ospiti potranno godere della straordinaria testimonianza architettonica che il borgo offre nonché gustare la deliziosa pasticceria locale.

Bike’n’dive Open Day

Le nuove frontiere del turismo transfrontaliero, il cicloturismo e l’archeologia subacquea tra Sicilia e Tunisia. Appuntamento a Marsala il 19 maggio, alle 16,30 a Palazzo Fici, per il Bike’n’Dive Open Day. Chilometri di piste tabellate e segnate, dive spot archeologici mappati, per promuovere ad appassionati e non questa nuova forma di turismo slow. Una giornata di incontri e dibattiti tra gli operatori turistici del territorio insieme a giornalisti di settore per valorizzare in tutte le sue valenze questi due nuovi approcci alla vacanza.

Si comincia alle 17 con i saluti di Anthony Emanuele Barbagallo, assessore Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, del sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo e del console generale di Tunisia a Palermo Farhat Ben Soussi. Interventi: Giuseppe Avenia, coordinatore generale del Progetto Culturas Assessorato Beni culturali; Maria Sabrina Leone, coordinatore Tecnico Scientifico Progetto Culturas; Anna Maria Santangelo, Libero Consorzio di Trapani; Roberto La Rocca, archeologo Soprintendenza del Mare Regione Sicilia – La tutela archeologica alla luce dell’Istituzione degli itinerari archeologici subacquei; Pietro Selvaggio,responsabile Tecnico Itinerari Subacquei, Soprintendenza del Mare Regione Sicilia – Fruizione dei beni culturali sommersi e turismo. Nuove prospettive in Sicilia; Simone Morgana, coordinamento FIAB Sicilia – Il cicloturismo in Sicilia: tra mobilità nuova e turismo internazionale. Confronto con gli operatori del territorio, partecipano: Salvatore Lombardo, presidente Associazione Strade del vino Marsala; Giuseppe Pagoto, presidente Distretto Turistico Sicilia Occidentale; Paolo Salerno, associato Distretto Turistico Sicilia Occidentale. A seguire degustazioni e cooking show dello chef Peppe Giuffrè con “La cassata in bicicletta”, a cura di FIAB Trapani. Infine spettacoli ed intrattenimento Gruppo folklorico Marsala Antica. 

Gli Itinerari

Archeo-sub: Capo Boeo – Marsala; Kent – San Vito Lo Capo Tonnara ; San Vito Lo Capo Relitto delle anfore; San Vito Lo Capo – Porto; Pantelleria – Punta Tracino.

Bike: Tra la Riserva dello Zingaro e la Tonnara di Bonagia, da Trapani a San Vito fino alla Riserva dello Zingaro lato San Vito lo Capo e ritorno alla Tonnara di Bonaria vicino Trapani; La via del sale da Trapani a Marsala; Lungo il mare tra vino, pescato e storia, da Marsala a Mazara; In bici sulla Farfalla delle Egadi, alla scoperta di Favignana; Dal borgo medievale di Erice alla Tonnara di Scopello; La perla nera in mountain bike, Pantelleria; Viaggio nella Perla nera del Mediterraneo, Pantelleria; Dalla Riserva dello Zingaro alla Cantine Florio di Marsala, da Trapani si va allo Zingaro lato San Vito Lo Capo e si arriva al porto di Marsala.

Archeo-sub in Tunisia: Itinéraire des Lingots de plomb, Pilau; Parcours du Cimetière des Ancres, Pilau; Itinéraire des Amphores, Pilau; Itinéraire de l’ancre, Tabarka.

Bike in Tunisia: Circuit Errihane; Circuit Andalous; Circuit Alaoui; Circuit Ezzahra; Circuit Mansour; Circuit Abène; Circuit Tella; Circuit Fernena; Circuit Fatma.



NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 4 =