Turismo Relazionale Integrato e suggestioni di un Incanto d’Amuri

0
37


L’eco di una promessa dentro una musica, che diventa un canto, che diventa Vita, che diventa un viaggio…d’Amuri: questa la magia di Angimbè Relais che, nell’armonia del suo nome (“luogo benedetto da Dio, luogo dove c’è tutto”), reca benedizioni divine a chi ne varchi la soglia e si abbandoni all’avvolgente abbraccio della sua anima, quello di una intensa ed autentica Sicilia, quello di una Donna che vuole essere l’Unica. E’ grazie alla Forza, al Coraggio, alla fiera Dignità che reggono questa magia che Angimbè Relais, animata dalla guida della Proprietà, la Famiglia Lupo che ne ha saldamente ripreso la diretta gestione, da vera Gattoparda trasformatasi in Araba Fenice, e’ velocemente risorta, più viva e splendente che mai, dalle ceneri di una triennale gestione a terzi appena spazzata via, che ne aveva mortificato la Bellezza ed oscurato “l’incanto luminoso”. Non “un albergo”, ma una dimora custodita tra le viti, gli aranci e gli ulivi di un Territorio (SS 113, km. 338,4, Calatafimi Segesta) tra i più affascinanti di questa Sicilia-maga, che accoglie l’Ospite con un lusso sobrio fatto di accortezze di stile, innestate su cardini di hotellerie professionale, dotazioni ispirate al confort assoluto (classificazione 4 stelle) ed una gestione moderna, frizzante e competitiva. Anzi, rilancia Angimbè Relais, raccogliendo il velo della sfida scivolato in terra, con una Grazia sinuosa tutta speciale e aprendo la danza accompagnata da Partners “buoni, puliti e giusti” che, valorizzandone il fascino, abbiano la capacità di arricchire l’esperienza offerta all’Ospite, oltrecchè con la sbaragliante freschezza di servizi ancora più accurati, anche con nuovi orizzonti: è in itinere, infatti, un progetto di ampliamento e riqualificazione della struttura che, pur mantenendo le caratteristiche antiche e l’impronta originaria, oltre a dotarla di maggior capacità ricettiva, consentirà una offerta più efficiente ed una più diversificata gamma di servizi, dalla congressualità al banqueting, al benessere, al…”green”. Dunque, l’1 luglio 2017 risorge Angimbè Relais concentrandosi, intanto, a riaprire l’hospitality con servizi e forniture ancora più meticolosamente tarate ad accogliere il Viaggiatore con riservata ma efficiente cura e che, permeando, pian piano, “very deep in the skin”, lo conducano a sentire in sé e vivere la tradizione non scontata della Sicilia più autentica e dei suoi Territori. Lanciando una sfida nel raccoglierne un’altra, Angimbè Relais riattiverà i reparti sala, ristorazione e bar con un modello d’eccezione, un progetto di tirocinio di alta formazione (V livello) in collaborazione con l’ITS Albatros di Messina: un team di 9 “fuoriclasse”, con una organizzazione e secondo direttive “co-gestite” con la Proprietà- Gestione del Relais, coccolerà la Clientela con una professionalità preparata a servizi in lingua straniera, aperta ad esigenze “specifiche”, alimentari e non (vegetariani, vegan, celiachie, halal, etc), competente a guidare l’Ospite nell’immersione lenta nell’anima del Territorio con uno “storytelling” verificato, approfondito, costantemente aggiornato, competitivo, rivolto non solo alla storia, alle tradizioni, alle Arti ed alla panoramica complessiva di selezionati servizi ed attività completive offerte territorialmente, ma anche all’Ambiente ed ai prodotti, al loro utilizzo ed alla loro degustazione. Da sempre votata alla valorizzazione delle risorse territoriali, Angimbè Relais rinsalda ancor più il legame con la sua Terra, con accordi di fornitura diretta da reti di produttori locali delle materie prime impiegate, tutte comprese in una formula quanto più possibile ossequiente al “Km. 0”, a prodotti “del tempo”, a riscoperta e valorizzazione di “preziose” tradizioni alimentari (piatti del Territorio e delle sue Famiglie, piatti delle ricorrenze, etc) e di uno stile di Vita olistico, rigorosamente celebrativi della Dieta Mediterranea e dei suoi benefici doni. Riprende a pulsare “andante con brio” anche il cuore appassionato di polo multiculturale che lega ed accende le mille carezze di Angimbè Relais, con una ouverture che prelude ad un prosieguo di movimenti “in crescendo” sempre più subentranti: l’8 luglio, infatti, per festeggiare “divinamente” il suo X anno di attività (avviata il 7.7.2007), la struttura verrà animata da una sfilata a bordo piscina della creatrice trapanese Daniela Neri, dalla presentazione con degustazione di selezionate etichette delle Cantine Paolini di Marsala, di ricercati prodotti forniti da reti di produttori locali e da tanta musica di qualità. Il cartellone delle attività culturali ospitate ad Angimbè Relais si arricchirà nel corso della stagione con readings, rappresentazioni, concerti, mostre e molto altro ancora, traducendo il fiero intendimento artistico di sempre con un programma d’azione “che fa molto sul serio”: antico partner logistico del Segesta Festival e “casa” di molte personalità della musica e dello spettacolo (Giorgio Albertazzi, Leo Gullotta, John Turturro, Paola Pitagora, Remo Girone, Vinicio Capossela, solo per citarne alcuni), la Gestione, unitamente ad una rete di professionisti di eccellenza nel settore, si apre anche ai servizi di accoglienza specializzata ad Artisti e Produzioni cinematografiche e musicali ed a pacchetti di destagionalizzazione che spaziano dal benessere olistico della Persona alla produzione artistica, al…”giallo made in Sicily”.

Se ne vedranno” delle meravigliose”, nimis alta! Stay tuned e…benvenuti nell’Incanto d’Amuri di Angimbè Relais.



NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 − quattro =