Dolce e Gabbana, da Polizzi Generosa alla conquista del mondo

0
30


Bellezza e fascino in un clima gattopardesco. Parte oggi l’evento più atteso dell’anno, “Alte Artigianalità”, la sfilata di Alta gioielleria donna nella prestigiosa dimora barocca di Palazzo Valguarnera Gangi. “ Vogliamo mostrare al mondo intero le nostre radici. Vogliamo rappresentare il fascino e l’eterna bellezza di Palermo con l’Alta Moda”. Così Domenico Dolce &  Stefano Gabbana, incontrando i giornalisti, hanno spiegato la scelta di Palermo e Monreale per la loro Kermesse internazionale.
“La nostra avventura inizia negli anni ’70 da Polizzi Generosa e desideriamo mostrare a tutto il mondo le attrattive e lo splendore della Sicilia. Quello che vogliamo regalare è un’occasione per parlare della vostra città con il mondo intero. Fare conoscere Palermo ai nostri clienti che arrivano da tutto il mondo, sono circa 400, dalla Cina, Giappone, Russia e America. Fare scoprire loro e apprezzare questa terra mitica”- hanno spiegato i due stilisti-.
“C’è tanto splendore in questa città, anche se spesso denigrata. Un posto unico al mondo, ricco di tradizione di cultura e cibo. Vogliamo celebrare e far conoscere in cinque giorni Palermo, la sua magnificenza, il suo fascino e l’essenza migliore della Sicilia”. Riflettori accesi dunque su Palermo, capitale dell’Alta Moda. Si parte oggi pomeriggio con la presentazione “Haute Couture” nel Settecentesco, Palazzo Gangi, che rivivrà lo scenario imponente del Gattopardo. Eleganza, fascino e  bellezza ancora una volta nei maestosi e sontuosi saloni in stile barocco. Cameriere in lungo, rigorosamente Dolce&Gabbana, vestite in stile ottocentesco e ballerini di danza classica che si esibiranno nel ballo del celebre Gattopardo di Tomasi di Lampedusa. Una  prestigiosa presentazione nel Palazzo nobiliare Gangi , nel quartiere della Kalsa, un autentico gioiello incastonato nel cuore della Palermo antica. A seguire una cena di gala nell’atrio della Galleria d’Arte Moderna, Gam.  Si prosegue, venerdì mattina, 7 luglio,  con “Alta gioielleria”, stavolta uomo, a Palazzo Mazzarino. Un omaggio alla Palermo più autentica, quella dei limoni della Conca d’Oro. Per questo evento il tema scelto, anche per gli abiti, rievocherà gli agrumi. Di pomeriggio, l’Alta Moda si sposta tra le statue di Piazza Pretoria, nel baricentro della città storica di Palermo. E di sera, il prestigioso hotel, Villa Igiea, si trasformerà in una suggestiva passerella  e cena di gala con scenari pirotecnici a strapiombo sul mare.
Dopo i due giorni palermitani, però, l’Alta moda di Dolce & Gabbana farà tappa a Monreale. La cittadina normanna, dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità, sabato, 8 luglio, ospiterà la sfilata “Alta Sartoria” proprio al Duomo, con cena di gala al Chiostro dei Benedettini e al giardino del Belvedere. Il tema dell’oro dominerà la scena monrealese. Oro come gli abiti delle odalische che danzeranno al chiostro dei Benedettini e come i dettagli dei kaftani dei camerieri. Domenica 9 luglio, gli eventi proseguiranno a Trabia.
Smentite inoltre dai due stilisti, Stefano Gabbana e Domenico Dolce, le indiscrezioni  sulla presunta presenza al maxi evento degli attori Hollywoodiani De Niro, Pitt e della regina del pop Madonna. Saranno cinque giorni intensi per il capoluogo siciliano, che contemporaneamente ospiterà a Villa Igea, alcune esposizioni permanenti dedicate alla collezione di Dolce & Gabbana e alla Tonnara Florio uno spazio al Pop up store dei due stilisti con le loro speciali collezioni prét à porter. Una Palermo che diventa palcoscenico della grande moda internazionale, che si esibisce tra i suoi monumenti simbolo. Palazzi, Centro storico e Periferia per mostrare la città in tutto il suo splendore e la sua eterna eleganza.


NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × quattro =